i cambiamenti

I cambiamenti portano modifiche alla vita. Per adesso mi succede solo che (random):

– Vengo chiamato per fare il fantoccio promozionale di una importante azienda di elettrodomestici e dico No Grazie Non Interessa. 

– Giunge a casa una bella lettera intestata ad un egregio dottore che ancora non mi rendo conto di essere io – l’egregio dottore – zeppa di depliant pubblicitari per una serie di Master post laurea con rette da tantimila euri, una di quelle cose che ti fanno capire come l’Università non si stanca mai di ciucciare cose e soldi e aspirazioni dai suoi bambocci belli. Penso di gettare la lettera direttamente nella spazzatura ma poi noto che sulla sedia c’è una piccola punta metallica che rischia di rovinarmi i jeans nuovi, e allora la lascio sulla sedia con la funzione di salva jeans. 

– I jeans: dopo anni e anni torno ad infilare le pudenda in un paio di Levi’s. La mia epoca di pantaloni bracaloni – sia chiaro – non finisce qui, i pantaloni bracaloni restano ancora i preferiti.

– Le felpe di quel marchio tanto aristocratico denominato De Puta Madre, ne ho incontrate due in poche ore qui vicino casa. Lasciano addosso un senso di vomito come al solito però questo senso di vomito adesso ha un senso di transitorio che mi fa stare tanto meglio.

7 pensieri su “i cambiamenti

  1. SADOMASOCHISMO E SELEZIONE RAZZIALE

    @@@Mi daresti alcune prove che il mondo è controllato da sadomasochisti che stanno operando selezione razziale eliminando i migliori?—

    In guerra mandano a morire i vecchi, i disabili, quelli che non ci vedono, i sordi e gli zoppi, o quelli che superano tutte le prove di abilità?

    Le moto superveloci senza freni vengono dati a quelli scoordinati, che non sanno guidare, o ai ragazzi più bravi che ci sanno andare ma che inevitabilmente prima o poi si schiantano?

    L’AIDS viene fatto prendere agli sfigati che non cuccano mai impotenti che non gli tira nemmeno e non sono nemmeno interessati al sesso o a quelli pieni di amanti?

    Il doping che rende sterile viene dato ai bambini down o agli sportivi?

    La droga viene regalata agli adolescenti pieni di energia che escono anche alla sera per divertirsi, discutere scientificamente e cuccare, o ai menomati che rimangono a casa a guardare la TV da soli e studiare senza spirito critico tutto quello che gli viene detto a scuola?

    Queste sono prove chiare che i nemici dell’umanità cercano di eliminare i rivali diretti nella lotta per la riproduzione per poter disporre a proprio piacimento di tutte le femmine.

    La prova più evidente che siano sadomasochisti sono le prigioni, le torture, l’accanimento terapeutico, le multe.

    Poi se riesci ad introdurti nei loro ambiente non puoi avere dubbi, ridono quando vedono qualcuno soffrire, sono contenti quando qualcuno muore urlando di dolore.

    Studiando da vicino le tecniche sadomasochiste, ho compreso che nella stessa maniera che io e tanti altri dosiamo il piacere per esempio scaldando l’abitazione alla temperatura giusta con un’allegra stufetta a legna, loro invece dosano la sofferenza agli altri per esempio facendo ridurre la temperatura nelle case.

    E ridono all’idea di milioni di vecchiettini al freddo con il riscaldamento spento che soffrono quando potrebbere accendere una Serpentina elettrica e ricevere energia gratis col Motore di Schietti.

    Il massimo divertimento per un sadomasochista è prendere in giro gli altri protraendo all’infinito la loro sofferenza fino a farli diventare pazzi, autolesionisti, incapaci di comprendere, suicidarsi.

    Non è una questione di denaro e potere politico. Stampano il denaro, hanno in mano tutte le aziende del mondo, controllano tutte le materie prime, governano tutti gli stati del mondo.

    E’ una questione di sadomasochismo ed eliminazione dei rivali nella lotta per la sopravvivenza.

    A Milano su ordine del sindaco Moratti bisogna tenere il riscaldamento basso, io qui in montagna con la legna ecologica gratis sono in mutande a torso nudo con la temperatura a 27 % .

    Però il problema non deriva dall’esistenza dei nemici dell’umanità, ma dalle donne che non usano il metodo scientifico sperimentale e quindi credono a tutte le boiate dei nemici dell’umanità e dagli uomini che vanno dietro alle donne.

    Nessuno sta obbligando con la forza un milione di milanesi senza lavoro o pensionati a stare in casa con la temperatura bassa a soffrire e a non uscire nemmeno per l’inquinamento e la criminalità. Però le donne vogliono vivere a Milano e gli uomini dietro.

    A Milano non c’è lavoro, non ci sono più le fabbriche, gli affitti sono cari , l’aria è inquinata, le case sono fredde, eppure le donne credono a tutte le balordaggini più assurde e sono conviente che in montagna faccia freddo, costi tanto, e non ci sia lavoro, e gli uomini dietro pronti a tutto per conquistare una rimbambita qualsiasi.

    Con un rastrello per raccogliere foglie e una centrale a biomassa in montagna potete fare la vita dei nababbi.

    http://100-milioni-di-tonnellate.blogspot.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...