tutto questo vivere facile

Tutto questo vivere facile – dicevo qualche giorno fa – fa venire pure degli interrogativi. Tutto questo benessere e questa disoccupazione nazionale al 2 per cento, e questo direttore di banca simpaticone che ti accoglie col caffè e si fa tante risate con te mentre ti apre un conto che non dico nemmeno quanto poco costa solo per non suscitare nervosismi. Tutte queste cose. Tutti questi giovani pieni di salute e affabili. Ti si pongono degli interrogativi. Tutti questi ragazzi che incarnano l’ideale del giovane studente, alto biondo in salute, la felpa col cappuccio e i jeans sdruciti.

L’iconografia cinematografica e pubblicitaria del giovane studente corrisponde a questi ragazzi che vedo ogni giorno. Siamo cresciuti con queste immagini nei telefilm e negli spot, pero’ poi ti sei trovato a vivere con personaggi diversi, diversi proprio fisicamente. Sei cresciuto fra i GiulianiSangiorgi mentre l’iconografia ti proponeva le facce nordiche dei modelli del Postalmarket. Ti sei trovato a crescere con personaggi come questi (e pure gli hai voluto bene) che Bologna ne è piena, oppure vecchietti in anticipo con le giacche Belstaff e la cintura, o ragazze vecchie in anticipo con il trucco pesante e le borsette firmate. Adesso c’hai tutto attorno la gioventú come te l’hanno fatta vedere sui giornali, ragazze che se fossero nate al tuo paesello adesso starebbero a tirarsela in un bar patinato esaminando in prospettiva le carriere dei possibili pretendenti, qui te le ritrovi col berretto di lana che scappano in bicicletta bagnate di pioggia e con gli orli dei pantaloni sporchi di grasso.  

Ma dicevo, tutta sta facilita’, poi finisce che ti fai delle domande. 

Perchè sei cresciuto in tutt’altro mondo, dove le cose sono aspre e l’erba è secca. E cosa succede a buttare un pesce di acqua salata in un laghetto di acqua dolce, tu ancora non lo sai. Le prospettive sono buone, ma ancora non lo sai. E allora finisce che ti fai delle domande. Perchè sei cresciuto nella melma con prospettive di melma, e tutta questa facilita’ non l’avevi messa in conto.

11 pensieri su “tutto questo vivere facile

  1. vivere cosi..dove tutto è facile, tutto ti viene servito su un piatto d’argento..mi toglierebbe il gusto del sacrificio e dell’impegno massimo.
    probabilmente se vivessi una vita perfetta mi suiciderei.

  2. questo è quello che mi sono domandata anche io, su su in scandinavia.. e non ho risposte. so però che qualcosa in più (e non dico meglio, dico più) ce l’abbiamo…la capacità di cavarcela da soli.
    e forse ecco, forse sappiamo apprezzarla poi, tutta questa facilità..meglio di chi ce l’ha avuta sempre servita su un piatto d’argento.
    sandra

  3. mi sembra di guardare in uno specchio tutto ciò che ho vissuto anch’io dieci anni fa, nello stesso Paese. e pensa che sono tornata perché dicevo che era giusto darsi da fare per far funzionare le cose qui.
    ero idealista

  4. Anch’io vado in bicicletta col cappellino e l’orlo dei jeans sporco(veramente lo è anche se non vdo in bici), però io al tuo posto avrei i medesimi dubbi, perchè anche il mio non è un paesello,ma quasi. E non si sta bene come pare stia tu lì. E se mi immedesimo, penso che mi chiederei pure se fossi capace a farmi adottare da un altro Paese. Ecco. Ma non solo questo mi chiederei.
    Vabè , a te non te ne frega niente però queste cose a me fanno riflettere molto. Sarà perchè voglio andarmene da qui? Sì, penso sia questo.
    Grazie.

  5. Spuzza:
    non è tutto servito su di un piatto d’argento. Le cose te le devi guadagnare, epperò poi non c’è il furbetto che te le ruba. Ti viene data la possibilità.

    Menzogna:
    benvenutissima.

    Sandra:
    però in Scandinavia oggettivamente troppo freddo.

    BiancoBi:
    questo dicono le previsioni.

    Entina:
    ma appunto, per fortuna ci sono pure le deviazioni dallo standard.

    annuzzapeste:
    è più vero del mito dell’Italia sole amore e gente simpatica.

    ladymorgana78:
    e scusa.

  6. Forse l’avevi scritto e me l’ero perso: avevi fatto fatica nell’iter cerco lavoro, cerco casa, documenti vari? O è stato tutto + semplice anche in questo?

Rispondi a Criteo Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...