cose, 14 sette duemilatredici

fotoabbrEsistono parole come formattare e ancora non hanno inventato una parola per descrivere quel lento processo durante il quale l’abbronzatura scompare. Disabbronzatura? Ne esistono diverse varianti, c’è quella graduale, quella drastica che poi lascia le chiazze, eccetera eccetera.

L’edicolante sotto casa – rendiamoci conto – vende Donna Moderna.

Nei parchi di Brussèlle le ragazze musulmane col velo sono stese sul prato con i fidanzati, e fa niente che poco distanti altre ragazze siano seminude, e queste ultime non indossano neanche il costume da bagno per prendere il sole, il reggiseno è quello di tutti i giorni. Da questo dettaglio ti illudi di distinguere le barbare – cioè dalla linea brussellese in su – dalle mediterranee – dal confine brussellese in giù – partendo dal presupposto che le mediterranee non lo farebbero mai.

Ti piace poter incontrare per caso gente che conosci, ma allo stesso tempo ti piace poter pranzare al tavolo di un ristorante da solo, con un libro aperto davanti al piatto, sapendo che è cosa comune e normale. Ti piace che le due cose accadano nell’arco della stessa giornata.

Advertisements

3 thoughts on “cose, 14 sette duemilatredici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: