ci sono parole #2

A proposito delle parole tradotte male di cui si e’ scritto, in questo periodo di terremoti va aggiunta pure la parola “palazzo” apprezzatissima all’estero e impiegata in contesti diversi a volte poco rilevanti. Si parla di terremoto? Allora sulla stampa anglosassone sono crollati “many palazzos“.

Ma poi anche, giusto per non dimenticarcene e per pareggiare, vanno ricordate le orde di italiani che usano “eventually” come se significasse “eventualmente”.

Annunci

4 thoughts on “ci sono parole #2

    • seriamente, credo sia il fascino delle doppie (zz, tt, bb..) che non esistono in altre lingue. Tanto che poi se le immaginano pure quando non ci sono (pepperoni, spagghetti etc..).

      Per esempio, in molti paesi Mafia si scrive Maffia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: