qualora servisse una prova dell’ingiustizia sociale

Qualora servisse una prova dell’ingiustizia sociale in Italia ecco che arriva l’aumento della benzina.

Prova di ingiustizia sociale perché un chilometro da percorrere in automobile è lungo uguale per il ricco e e per il povero. Dunque il ricco paga in proporzione molto meno.

Se l’asilo del bambino è lontano tre chilometri da casa, sti tre chilometri sono uguali per il ricco e per il povero. Non è che il ricco per contribuire in modo proporzionale al bilancio dello Stato si fa tre giri a vuoto in auto intorno a casa e poi va all’asilo a portare il bambino. Quello tira dritto e chissenefrega. Se poi è molto ricco il bambino lo accompagna il maggiordomo. Ma non hanno messo una tassa sui maggiordomi, e anche se fosse, è un’altra storia.

Annunci

2 thoughts on “qualora servisse una prova dell’ingiustizia sociale

  1. per quanto se il ricco quei tre chilometri li percorrerà in porsche consumerà più benzina di un povero che lo farà in utilitaria, va bhè, non è proprio così.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: