faccio cose

Ascolto ossessivamente pezzi da La Moda Del Lento dei Baustelle, tipo questo. Leggo Lire 26.900 di Frederic Beigbeder. Rifiuto birre in centro causa malesseri generali. Vedo Per Grazia Ricevuta di Nino Manredi, poi per bilanciare che mi sento troppo antico vedo Amore e Altri Rimedi. Il problema è che mi piace tutto, sono sensibilissimo a tutto. Scendo le scale di casa e invece cado rovinosamente, e mi faccio malissimo. Il giorno dopo arrivo tardi al lavoro con il sangue sulle mani come se avessi litigato con un gatto antipatico.

Annunci

8 thoughts on “faccio cose

  1. Ma allora cosa posso fare?”

    “Il curioso.”

    “Non è un mestiere.”

    “Non è ancora un mestiere. Viaggi, scriva, traduca, impari a vivere dovunque. E cominci subito.

    Henri-Pierre Roché

    Anche io baustello parecchio di questi tempi mentre cerco un argine alla compulsiva permeabilità.

    Ti commento mai ma ti leggo assai

    Mary

  2. Mary:

    buon delurking. Mi piace quello che hai scritto.

    Anonimo #2:

    inizialmente i baustelli mi stavano antipatici, poi mi sono dovuto arrendere.

    Hey: si puo' commentare senza visitare il blogghe! Cio' e' bene. 

  3. Se ti può consolare, sono caduta anche io dalle scale di casa venerdì scorso…Mi sono procurata una forte contusione all'avampiede sx e ho ancora tanto male! I troppi pensieri portano a delle lievi distrazioni va, diciamo così.

    Ciao

    Sara

  4. I Baustelle suscitano sempre forti sentimenti, c'è chi li adora e chi li odia.

    A me piacciono ma non li ascolto quasi mai perchè marito li odia.

    C'è da dire che io non so neanche che faccia abbiano e non ho mai letto o sentito loro interviste, quindi non riesco a capire i commenti di disprezzo verso il cantante… è lui il problema, vero?

  5. No il disprezzo non è assolutamente verso il cantante, tantomeno dal punto di vista fisico.

    Non sono così idiota da guidicare un musicista o una band dall'aspetto fisico.

    Musicalmente sono osceni. Pippe, per meglio dire, ma sai com'è si tende a giustificare dicendo che sono "essenziali", o peggio "minimali".

    I testi, è chiaro che parlo personalmente, non raccontano niente di nuovo di quanto non raccontassero i Jalisse qualche anno fa, e si è visto che fine hanno fatto, ma anche qui….geniali, minimali, retrò…

    Pippe. Ecco cosa sono. Pippe. E se volete capire lo spirito con il quale parlo, anche Battiato lo è sempre stato.

    A mio per niente modesto parere, s'intende.

  6. Ah dimenticavo.

    E sono anche tremendamente tristi.

    Ancor peggio perchè li ho conosciuti di persona, e fingono di esserlo, quindi ORRORE!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: