cose 11, undicidieci

Al lavoro mi infilo la camicia nei pantaloni ma poi mi distraggo leggendo la biografia di Pier Paolo Pasolini su internet. Gli articoli sui datori di lavoro che proibiscono Faccialibro ai dipendenti non mi riguardano. Fate pure. Per preoccuparmi dovreste togliermi le biografie di Wikipedia.

 

Il logo del partito di Fini pare quello di un detersivo per colorati. Ti aspetti di vederne una versione in grigio per i bianchi. E una gialla per la lana.

 

Il monologo di Benigni una noia, senti la battuta sull’altezza di Brunetta e pensi subito alla crisi di creativita’ luttazziana.

 

Ma poi non ho capito: B. dovrebbe dimettersi per la battuta sui gay? Ma non vigeva la democrazia? La democrazia significa che governa chi ha la maggioranza. E lui la pensa come la maggioranza, fa battute sui ricchioni come la maggioranza, dunque governa. Volete che a governare sia la minoranza? A dimettersi dovrebbero essere piuttosto gli elettori – cioe’ la maggioranza. Ci sarebbe da andare alla finestra di quello di fianco e sorprenderlo mentre si lava i denti e urlare, hey tu, dimettiti!     

Annunci

One thought on “cose 11, undicidieci

  1. buona idea, appena si affaccia al balcone glielo dico.

    comunque non credo che ci si aspettassero le sue dimissioni per una battutaccia, ma credo che chi sta al governo non dovrebbe parlare come all'aperitivo al bar. se non per rispetto della minoranza in questione, almeno per rispetto alla carica che ricopre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: