no, non mi stanco, e non mi passa

E siccome il sangue è alla testa, meglio non scriverne. E lo ripeto, le analisi non sono mai state così lucide, in giro. Mai le cose così evidenti. Sì mi ripeto. Sì, è noioso. Una noia mortale. Ma non mi passa. Non passa. La rabbia razionale non passa. Non è come l’emozione del terremoto. La rabbia razionale si incista nel profondo.

Cito solo un articolo di D’Avanzo e un immenso, immenso post di Leonardo, che se li leggete entrambi (se non li avete già letti) e me lo scrivete qui sotto, io forse (forse) mi calmo. 

 


" In mezzo a tutto questo io scrivo, come tanti, senza nessuna pretesa di fare lezioni di giornalismo. Non sono un giornalista: ma non è necessario essere calciatori professionisti per accorgersi che a centrocampo fanno melina. Non scrivo per farmi passare la rabbia (che non passa, anzi); piuttosto con una presunzione di testimonianza: chi verrà dopo di noi non dovrà pensare che eravamo tutti prostrati come Vespa, arresi come De Bortoli. C’era gente normale, con una famiglia e un lavoro più o meno normale, che in casa propria si faceva le domande che i giornalisti non volevano o non sapevano più fare.  Non eravamo la maggioranza, non pretendevamo di esserla: ma esistevamo. Devono saperlo i posteri: non si sono bevuti il cervello in quindici anni, gli italiani. Non tutti."

Annunci

7 thoughts on “no, non mi stanco, e non mi passa

  1. E’ la gente normale che l’ha votato. La maggioranza di noi. STOP. Fatti pure venire il sangue alla testa ma è così STOP. Basta, bisogna cominciare a fare propaganda non CONTRO di lui ma PER gli altri. Per quel che mi riguarda, il PD non avrà i miei voti, non ha saputo fare opposizione. Io dalle prossime vado con Daniela Melchiorre e Piera Levi Montalcini. E guai a chi mi dice che disperdo il voto.

  2. E’ abbracciamoci tutti, che dà l’idea al tuo post.
    Il tag vale tutto il post, sai?

    Il problema dell’italia è che “nessuno” l’ha votato, sai?
    Non ne conosco nemmeno uno che lo dica.
    Tutti a dileggiare, e poi tutti a votare per lui.
    Perché è disonesto, ladro, furbetto, maleducato come chi lo vota.
    E gli italiani sono come lui, gli italiani medi, dico. Solo che siamo un popolo fatto da Italiani medi, che gli italiani alti sono tutti da un’altra parte e hanno mal di pancia.
    Lo diceva già Prezzolini, che proprio di sinistra non era: gli italiani sono perfetti per mangiarci insieme.
    Ma come connnazionali, no, meglio gli Zulù.

  3. vorrei fosse chiaro che lo sconforto non è per B. quanto per il fatto che esiste un ambiente attorno (quell’ambiente per cui le bugie vanno comunque bene, per cui i giornalisti non fanno i giornalisti) per cui in fondo cambia poco se B. o un altro, le cose non possono cambiare veramente. Se B. domani venisse spedito su Marte, cambierebbe poco, perchè l’ambiente resta questo.

  4. se nei garage californiani nascono start-up e in quelli italiani si smistano motorini un motivo si sarà. sarà qualunquismo di basso livello, ma se il nostro paese non dà una bella sterzata netta, se non si ricomincia a credere nella politica, se la legalità non torna ad essere un valore condiviso almeno dalla maggioranza delle persone, questo andazzo ci sotterrerà.

  5. si, è come quell’alcolizzato che annuncia di smettere di bere e poi nasconde le bottiglie in cantina ( e se le ciuccia in santa pace).
    che vergogna!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: