e poi ci sono queste tamarrate fenomenali

come le confezioni di mutande nei centri commerciali crucchi, che adesso te le vendono in pacchi da sette e su ogni mutanda trovi ricamato il nome di un giorno della settimana: lunedì, martedì, mercoledì… per non destare sospetti sulla tua igiene intima che non si sa mai cosa potrebbero andare a pensare le persone per bene. Magari potrebbero arrivare a pensare che non ti lavi, sti maligni dispettosi che non sono altro.

e invece No, tu ci mostri la tua mutanda che sopra c’è scritto Venerdì e poi prendi il calendario e fai notare che è proprio Venerdì e allora c’hai la coscienza apposto.

poi magari dopo un quattro cinque ore di sesso selvaggio con una addestratrice di leoni del circo Medrano senti il bisogno di cambiarti la mutanda che gocciola strani liquidi che forse ti appartengono e forse No, e ti infili la mutanda del giorno dopo, così poi ti si sfalza tutto l’ordine dell’universo mutandesco, deragli dai tuoi propositi di precisione di igiene del pube, cominci a credere che la Domenica sia il Mercoledì e che il Martedì non esista più, cominci a tremare di paura come Micheal J.Fox in Ritorno al Futuro quando non capisce dove cazzo si trova, poi ti metti a piangere e infine ti fasci il bacino con un lenzuolo bianco come Gandhi.

va bene ho esagerato.
era per dire.

21 pensieri su “e poi ci sono queste tamarrate fenomenali

  1. Se uno c’ha la mutanda con scritto venerdi bisognerebbe pure considerare che sì, magari ha un’igiene intima molto puntuale, ma magari invece quella mutanda ce l’ha indosso da una settimana o più, quello zozzone…

  2. io mi premunisco con una serie infinita di mutande tutte uguali comprate in blocco al mercato. tipo venti paia 5euro. ogni volta che scendo a casa è una ricarica. ma in germania non ci sono delle mutande con i nomi dei mesi tipo?secondo me è più comodo…
    (ps:come da promessa firmo in calce. con la ceralacca.)

  3. uhu, una vera finezza.

    (no ti giuro sono stata almeno venti minuti a pensare a cosa scrivere in questo dannato commento e non l’ho trovata, quella cosa da scrivere, perciò ho scritto la prima frasecazzata di default che mi è saltata in mente. più che altro sentivo lo straripante bisogno di commentarti per non passare per una lurker, sebbene questa sia la prima volta in assoluto che approdo nel tuo blog.)

    sono egocentrica anche io, sì.

  4. Io quelle mutande le avevo da piccola, evidentemente nei primi anni 80 erano di moda pure a Bologna per gli infanti, e la mia mamma stava molto attenta a mettermi sempre quelle del giorno giusto… Mi hanno talmente condizionato la vita che adesso, visto che ogni mutanda aveva un bordino colorato diversamente, attribuisco ancora a ogni giorno della settimana quello specifico colore, così se qualcuno mi dice qualcosa in merito al lunedì, io penso al giallo, il giovedì nella mia mente è blu, il sabato è rosa… Dio santo, non sto bene!

  5. è che così se uno non si ricorda bene che giorno è, basta che si guarda le mutande e il dubbio è chiarito
    non so se vi ricordate di holly di colazione da tiffany che non ricordava mai quando era giovedì. pensate che benefici avrebbe ricavato da tale capo di abbigliamento…
    (IRI, penserai mica che il tuo ex fosse una rarità, vero?)

  6. E se invece, sapendo che hai qualche possibile incontro sessuale il venerdì, la mutanda Venerdì te la sei già infilata di Giovedì?

    No, no, c’è poco da fidarsi lo stesso.

  7. in inghilterra c’e’ anche il calzino cosi’. io perzonalmente, se fossi l’addestratrice di leoni del circo Medrano, la mutanda col giorno della settimana me farebbe passa’ la fantasia.

  8. e allora la mutande che si trovano in questi giorni per sanvalentino (o per capodanno), quelle con le scritte goliardico-cafone da figo de periferia? TERRIFICANTI, mi passerebbe la voglia anche se indossate dal modello della lacoste ( quello che si piglia il caffè nudo, che è sempre meglio)
    Ciao
    Lurker

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...