ieri sera mi sono trascinato controvoglia

Ieri sera mi sono trascinato contro voglia in un posto qui dietro casa che era così sfigato, e così deserto, e così sfigato, e così deserto, e si sapeva già che sarebbe stato così sfigato e così deserto, e così sfigato, ma soprattutto così deserto, che sul totale di trenta persone presenti, circa sei o sette erano sulla sedia a rotelle. Lo so che non è corretto specificarlo (che lo stupido col dito alzato che ti urla razzista insensibile lo trovi sempre) ma questo è solo per dire che soltanto in un posto dove non c’è nessuno, e dove tutti sanno che non ci sarà nessuno, potrai vedere arrivare il club dei sediarrotellanti con l’apposito pulmino.

Il locale, oltre alla decina di sediarrotellanti ospitava poche altre persone, e tra queste poche c’erano un paio di coppie che davanti alla pista completamente vuota non hanno resistito, non sono riuscite a trattenersi e si sono lanciate in piroette sguaiate e urla e salti e cadute a terra di culo.

Il locale, oltre alla decina di sediarrotellati e alle coppie piroettanti ospitava pure me, che seduto sullo sgabello sono riuscito a resistere forse un diciotto minuti lordi – a voler stare proprio larghi – giusto il tempo di porre un paio di interrogativi ad una Gauloises blu, e ricevere in cambio zero risposte.

Fuori sulla porta del locale, la locandina della serata prometteva Frizzi e Lazzi con colori sgargianti e frasi che finivano tutte con un punto esclamativo se non addirittura due. Ho constatato l’incongruità realtà-locandina e come conseguenza ho prodotto una sbuffata, ma giusto in quell’istante è arrivata la mia coscienza. Sempre lei, che mi sta fra le palle.

– Cazzo sbuffi.
– Ma niente, era per dire.
– Cazzo sbuffi Cosa?!?
– Ma niente leggevo la locandina…  
– E allora? Non ti sta bene?
– Mmm..
– Se ci fossero stati davvero i Frizzi e i Lazzi e gli Spiripizzi, ti sarebbe andata bene?
– Avrei trovato certamente qualcos’altro da criticare, lo so.
– E se ci fossero stati i Spurumuzzi e gli Starnapazzi?
– Mmmm…
– E gli Sghiribizzi? E i Funfunicci?
– Mmm..
– E Sprazzi e Mazzi e Cazzi e Coriandoli nelle orecchie?
– …mmm..
– Sai dove devi andare tu?
– Affanculo?
– Ecco bravo, vai.
– Vado.

9 pensieri su “ieri sera mi sono trascinato controvoglia

  1. Ormai sono diventata casalura. Ogni tanto, proprio che non so che cazzo fare, a quest’ora leggo i tuoi post e penso che scrivi meglio, ma che sei sempre il solito rompicoglioni. Continua cosi’.
    Bacetto, Ale

    (in Germania non ci vengo piu’…che infinite sadness…)

  2. A proposito, siccome Primicione va a Milano per qualche mese a fare un master abbiamo preso a casa due CONQUILINI MASCHI, per la giuoia tua e di Bonzi…(che già mi ha iastimata)

    sempre io

  3. rafaeli…
    ma questo post mi rattrista in una maniera pazzesca!!!!

    corri via subito!!!
    comunque grazie di avermi ricordato che coscienza si scrive con la i
    io la frequento così poco che me lo dimentico spesso.

    …forse è per questo che mi sono rattristata?

    baci grandi

    fosca

  4. Ale:
    trovati un lavoro serio e un paio di coinquiline bone.

    Fosca e Urigami:
    senza una percentuale di tristezza non si scrive. Questo, almeno, secondo me.

    Tutti gli altri:
    questa calma odierna nel mondo dei blogghe mi ha inizialmente insospettito, poi mi sono ricordato che oggi in Italia è vacanza, e che tutti stanno a ponteggiare finchè su può.

    Qui c’è un vento mai visto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...