faccio cose, 12 cinque duemilaedodici

Cenare poco perché chiedi pollo al curry con pochissimo curry, ma quello non capisce. Parlare di programmi radiofonici e povertà nel mondo e della sua inevitabilità. La mattina seguente esci per comprare banane e succhi di frutta. Perché non rispondi se ti chiede di pianificare un viaggio in Francia? Più tardi in libreria decidi di tenere fede alla tua promessa degli anni di università, quella di comprare finalmente tutti i libri letti ma che a suo tempo prendesti in prestito in Sala Borsa. Parlare di maratone col libraio. C’è un pianoforte addossato alla parete, la sera passerà di lì Capossela, devo ancora riuscire a definire con poche parole efficaci il mio disinteresse nei confronti di Capossela – tranne forse due canzoni. Ci sono clown sui trampoli sotto la Commissione. Un piccione volando va a sbattere contro un vetro troppo pulito, ti fermi a controllare se riesce a rimettersi in piedi e così fanno pure due ragazzini dodicenni che stavano fino a quel momento leccandosi sul muretto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: