cose 31dieci,dieci

Se è domenica e non piove, la zona centralissima di Amsterdam è un carnaio. Turisti soprattutto italiani si ammassano ovunque, e urlano – soprattutto in italiano.

 

C'è un carnaio di lingue e attrazioni semplici – sesso droga e tunz tunz – nella zona centralissima, che quando smettono di stupirti sono solo zucchero filato. E c'era pure lo zucchero filato. C'era questo cameriere che usciva da un ristorante messicano con il sombrero in testa per sistemare i tavoli all'esterno e notava che avevano rubato la salsina. E si arrabbiava bestemmiando in italiano con forte accento emiliano. Era pieno di individui RefleXergoSum, di cui uno in particolare che fotografava un cavallo di uno di quei carretti che fanno i giri ai turisti.

 

Lo fotografava da un metro, sul muso.

Annunci

2 thoughts on “cose 31dieci,dieci

  1. ieri alla BBC radio 4, durante una trasmissione sull'Oktober Fest si è sentito un coro di italiani in sottofondo: olele olalà, faccela vedè, faccela toccà.

    poi tutti a dire bunga bunga, lo scandalo, berlusconi.

    elena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: