post in progress in christmas time

Qui c’é il sole, ho un polpaccio dolente ma non troppo, una tazza di acqua-caffé fredda sulla scrivania e – siccome pure per me si sta facendo irrimediabilmente Natale – allora domani prendo l´aereo e volo fino a Roma. Tornare in Italia uno dice Vabbé, ma tornare in Italia e arrivare direttamente a Roma forse é un colpo troppo duro. Non so se potró sopportarlo (ahó), tutto il casino e il traffico e il rumore che Roma ogni volta mi riserva. Nella Capitale (ahó) devo spendere otto ore in qualche modo, e un modo di sicuro lo troveró (ahó), per poi partire in automobile col caro compare Raoul alla volta del paesello.

Gli auguri di Natale me li tolgo davanti immediatamente, cosí non ci penso piú.
E quindi Auguri, e un bacio sulla fronte a tutti i Palloni Wilson(s) in ascolto.

Per il resto, ho deciso che questo post verrá aggiornato continuamente da questo momento fino a Natale con tutti gli sbrodeghezzi che saró capace di vomitare nelle prossime ore e nelle prossime giornate. É un esperimento, tanto sotto Natale chi cazzo li legge i blog.

No?


ore 12:50, ufficiolo dell´Azienda.
Fame. Ho preparato la frase in tedesco per dare gli auguri ai capi qui in azienda. Ho ricevuto una consulenza dalla Crucchina, ieri sera. Ich wünsche Ihnen ein frohe Weihnachten und glückliches neues Jahr. In tedesco Buon Anno si traduce Fortunato Anno Nuovo. Anche Google Translate mi traduce Merry Christmas in tedesco con Frotunato Anno Nuovo, allora la Crucchina c´ha ragione.
A Roma direbbero: E Sti Cazzi?

ore 13:00, ufficiolo dell´Azienda.
La Crucchina ieri sera mi fa vedere il suo Ipod, per dimostrare che lei ascolta pure musica italiana. Io giá mi aspetto di trovarci Eros Ramazzotti, e invece lei mi stupisce dicendo che la sua canzone italiana preferita é "La Gatta" di Gino Paoli. Le dico: Brava Crucchina, bella scelta, e poi cos´altro? Prendo l´Ipod e leggo sul monitor: Laura non Che. Scritto cosí, "Non Che".
A Roma direbbero: E Sti Cazzi?


ore 15:55 ufficiolo dell´Azienda.

Sto cominciando a diventare insofferente. Quando non mi trovano subito i documenti che chiedo, comincio a sbuffare. Sono giá tutti in vacanza. Mi dicono: non si puó fare a gennaio? No, non si puó fare a gennaio. I documenti li voglio adesso, cribbio.
E a Roma direbbero: E sti Cazzi?


ore 17:34 ufficiolo dell´Azienda.

Affanculo me ne vado.

ore 19:02 Casa Coloniese.
Brava Persona, normalmente dormiente sul pavimento della cucina, è capacissimo di fottersi il mio letto durante ste  vacanze. Non so come giustificare sto conato di intolleranza improvviso, ma io Brava Persona che a Capodanno dorme nel mio letto non ce lo voglio.

ore 20:00 Casa Coloniese.
Telefono a mio padre per rimembrargli il mio ritorno. Il telefono squilla due volte e poi.
– Pronto..   
– Pronto!

– Eilà Giancarlo!


ore 21:20 Casa Coloniese.

Mio fratello mi annuncia al telefono che mia madre, non avendo notizie di me da giorni e giorni, comincia a darmi per disperso e chiede notizie di me "in giro".


ore 06:50 Casa Coloniese

Via col vento.

8 pensieri su “post in progress in christmas time

  1. oh, se me lo dicevi venivo purio con voi (che simpatica rompicojoni che sono).

    ma poi rafè, a roma si trascorre benissimo il tempo e immagino come sia bella al natale….
    bhè, buon viaggio, salutami Brava Persona.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...