poi dopo ti mordi la lingua ma tanto ormai è fatta

Il problema che si pone nell’andare a cena in compagnia di un ricercatore italiano cattolicissimo, ma così cattolico che ti dice subito che lui è cattolico, che sua moglie l’ha incontrata in Chiesa, e che lì dietro l’angolo c’è una bellissima Chiesa, e che secondo lui alla fine l’importante è sposarsi in Chiesa (e tu intanto della Chiesa non gli hai chiesto niente) il problema dicevo in questi casi è che ad ogni cosa che ti racconta per ravvivare la conversazione, o per stupirti, o per richiamare l’attenzione, tutte cose alle quali potresti rispondere con un «Ma davvero » o con un «Pensa te»,  tu non ti puoi permettere assolutamente – ma poi invece ci caschi – di esclamare dopo l’ennesimo aneddoto che ti ha raccontato, un blasfemissimo: «Madonna!»

Annunci

quasi tutti i libri

Quasi tutti i libri che ho nella mia camera sono stati letti due volte. L’altra notte mi sono arreso, ed ho cominciato la terza lettura di uno dei miei preferiti di sempre. Voglio dei libri. Voglio una libreria dove poter comprare dei libri nella mia lingua. Voglio solo dei libri. No voglio (come è successo appena qualche minuto fa) che la libreria online della Feltrinelli, dopo avermi fatto girare nel suo bellissimo sito, e avermi fatto riempire il carrello con libri che non vedo l’ora di avere fra le mani, mi dica che i loro bellissimi libri si possono spedire solo in Italia. Ci mettono pure il menú a tendina, quei maledetti, per scegliere il Paese, poi premi sul menú a tendina, e fra le opzioni c’è solo l’Italia. Ah, feltrinelli maledetti.