cose, 11 otto duemilaeundici

C'è il sole che ti scova pure quando sei sotto l'acqua verde del mare –

 

e questo mare, ti ci immergi perché dopo ti senti tutto diverso – ecco Sì, un caffé in ghiaccio grazie – prendi tre birre, anzi prendine quattro è ancora presto: sono le tre, sono le quattro –

 

un estate fa si sceglieva il tuo nome e non esistevi, adesso invece tiri capelli ad umani adulti, rendiamoci conto – noi già ci conosciamo ma non ricordo il tuo nome, perché ti accompagni con un mostro? alla fine vi assomigliate tutte voi che vi accompagnate con mostri silenziosi passivi e in colletto di camicia – le linguine alle cozze qui e qui, grazie –

 

per favore regalami i tuoi boxer mi piacciono tantissimo dai dai dai – lei mi dice: ti conosco sin da quando eri bambino non ti ricordi di me? un giorno entrasti in casa mia inseguendo una capra! e porcamiseria è tutto vero – dev'esserci per forza un verso di qualche poesia che dice “m'innamoro dei sassi”: se non c'è, ci infilzo la bandiera sopra come gli americani sulla luna – no guarda, non sono io che sono scemo, la colpa è del rum e cola caldo, e di questa aria umida e guarda che bel cielo, è pure colpa sua, però ti devi fidare di me, perlomeno per una ventina di minuti – ma perché nessuno chiede mai un rum e cola light? –

 

se scendiamo sotto i trentuno gradi posso ricominciare ad indossare le scarpe – la voglia più impellente sarebbe quella di fare esercizio di romanticismo, ma seriamente eh, epperò la domanda è cosa fare quando manca la materia prima. 

faccio come

Faccio come abberlusconi che dice "solo 5 giorni di vacanza". Vale pure per il sottoscritto, solo che poi ci attacco il we di prima, e quello di dopo, e diventano di più. Quindi quasi dieci giorni di Salentu a partire da domani sera. Queste microvacanze estive mi fungono da spartiacque: al ritorno, non ci sono cazzi, devo imparare il Fransciese. 

dunque, due punti

Se alla nuotatrice ora piace un altro nuotatore oppure No, è poco importante. Perché tempo prima quello stesso nuotatore stava con un'altra nuotatrice. A me fa pena e tristezza a prescindere.

 

Questo comportarsi da femmine da branco, e da maschi da branco. Fai parte di un branco, quindi te lo scegli nel branco. Vi rendete conto quanto poco speciali siete l'uno per l'altra? E quanto invece siete misera coincidenza? Come sul lavoro, come a scuola, come in tutti i gruppi umani, come come come. Non so se mi spiego. Glielo avrei pure spiegato alla collega che prima manco sapevo come si chiamava, prima manco mi cacava, poi un giorno mi vede sudato in palestra e da allora me la trovo sempre appollaiata a fianco. È che bisogna piacersi da lontano porcamiseria. Piacersi da vicino, che cazzo di palle. Non è piacersi: è praticità.

 

È disinteresse verso i dettagli. Mi viene il sangue alla testa se la gente si disinteressa ai dettagli. È incapacità di rompere il vetro (spoiler per post che devo scrivere e che mi trascino da tempo) e mettere la mano oltre e afferrare quello che ti preme.

 

Io questo agosto se vi trovaste a venire in macchina con me, vi accorgereste che ascolto Mezze Stagioni degli Ex Otago e mi struggo pescando in giro (quelli che sono per me) inediti di Troisi. Un giorno che avrò una casa con un corridoio, ci metterò la foto di Massimo. Io questo agosto festeggio l'anniversario di un anno di insonnia, sono diventato uno che corre tantissimo fino a scoppiare, ho sostituito definitivamente il pane con il riso, mangio spesso salmone crudo e compro cibarie costose che poi mi scadono in frigo perché sono distratto.

p.s. ehi, ma io ho una categoria del blogghe che appunto si chiama "mezze stagioni", inaugurata molto prima di sto disco, che se uno fosse affezionato lettore potrebbe cliccarci sopra e fare un tuffo nel passato leggendo un me stesso d'annata.

ma c'è pure gente che se ne va a pechino perché "mi pagano il doppio"

Balotelli pagato milioni di milioni di milioni dice che lui non vuole stare a Manchester dove appunto lo pagano milioni di milioni di milioni. Ora, c'è da dire che da quando m'è presa qualche tempo fa la sensibilità alle architetture barbare che mi fanno stare male, da quando m'è presa sta nostalgia dei muri intonacati e delle tapparelle e dei marciapiedi larghi e dei palazzi alti in centro e dei balconi che danno sulla strada e dei marciapiedi con gli alberi piantati nelle aiuole – tutte cose che al di sopra di un certo punto (in barbaria appunto) non trovi e che invece al di sotto le trovi – ecco da quel momento io prendo Manchester come esempio di posto del cazzo dove andare a vivere.

 

Come stereotipo di posto del cazzo, per capirci. Perché mai Manchester, si chiederà il lettore curioso e interessato ai miei problemi di nostalgico dell'intonaco e allergico alla mattonella rossa ovunque? Perché a Manchester c'è appunto sta squadra di calcio che ti paga milioni di milioni di milioni, solo che poi devi andare a giocare e vivere a Manchester. Io ogni volta penso: ma questi sono pazzi, per un milione in più? Allora prendo questo come esempio massimo che i soldi che ti danno contano fino ad un certo punto, il resto è fatto di altro (ovvio, non solo di intonaco e tapparelle) che però non sto qui a fare la lista che cosa è altro. Una serie di queste cose altre mi hanno portato a venire a Brussélle, per esempio.

 

Chiederà il lettore attento e interessato ai miei problemi di adattamento urbano: ma tu, ci sei mai stato a Manchester? No, mai. Però da quando c'è questa squadra che paga milioni di milioni di milioni gente che non è nata Manchester (quindi a vivere in un posto del cazzo ci è pure abituata) ecco io ogni volta mi faccio un giro su Google Street View e giro giro giro sfidando me stesso a scovare un posto che ne valga la pena. Siccome adesso il lettore attento ma pure pignolo sarà molto curioso, ci lascio un link per farsi un giro e un'idea.
 

http://maps.google.com/maps?q=manchester&hl=it&ie=UTF8&hq=&hnear=Manchester,+Greater+Manchester,+Regno+Unito&ll=53.480712,-2.234376&spn=0.039133,0.110378&z=13&layer=c&cbll=53.471921,-2.241989&panoid=mId3oZhE1CJ9PVizzsVUtQ&cbp=12,341.66,,0,-0.28&source=embed&output=svembed
Visualizzazione ingrandita della mappa