mio cuggino che mi chiama Zio

Mio cuggino Quasi Milanese è uno che è capace di aprire la porta di casa e pronunciare qualcosa del tipo:

- Bella Raga, come butta?

e mentre te lo dice il suo corpo di giovane promessa dell’underground hip hop milanese si dinoccola in un modo tale che a confronto Don Lurio è un paralitico imbalsamato, e ti da’ il cinque in un modo che ti fa pensare – ma per davvero – che ti si è infilato in casa un Will Smith un po’ sbiadito ma molto più rompicoglioni, e questo solo per il fatto che te lo devi sorbire senza pause pubblicitarie.

Mio cuggino Quasi Milanese è uno che davvero è capace di mandarti una mail e di scriverti :

Hey, cuggi’ .Che situazione c’hai lì a Bologna? Mi daresti ospitalità per qualche giorno che ho bisogno di cambiare aria per un po’?

E poi quando te lo vedi arrivare e aprire la porta col dinoccolamento di cui si è già detto, la curiosità di sapere perché c’aveva sto bisogno di cambiare aria è troppo forte, e allora glielo chiedi. E lui serio ti risponde che Avendo tirato una ciabattata in faccia al fratello maggiore, come epilogo violento di scazzi familiari, ha sentito la Necessità – vista l’aria di guerra che tirava in casa- di venire a trovarmi qui a Bologna.

Solo per qualche giorno – mi spiega – solo per stare un po’ più tranqui.

Mio cuggino- bisogna tener presente – ha vent’anni e neanche un peletto di barba sulla faccia di angelo caduto dal paradiso.

Mio cuggino Quasi Milanese è uno che se lo metti davanti alla tivvù, quello ti si accartoccia sul divano.

Poi alza il suo braccio hip hop per indicarti la tv, nel momento in cui passa la pubblicità di una famosa merendina, ed è capace davvero di dirti :

La vedi quella tipa della pubblicità? Quella lì me la sono fatta. Carina, ma poche tette. Tolta via dalla rubrica

E se poi tu chiedi di nuovo spiegazioni, lui ti dice: Massì, ho conoscenze nel Jet –Set, sai, su a Milano. E poi ti parla di altre mezze conquiste e mezze fidanzate di calciatori di secondo piano che sarebbero passate sotto il suo corpicino glabro di angelo caduto dal paradiso. Caduto di culo, si intende.

Mio cuggino è capace – come un vero Will Smith per il quale è stato sbagliato candeggio – di avvicinarsi molleggiando e di dirti:

- Hey! Ma Stasse c’è La Parta, Zio! -

e mentre sei lì che non hai capito una straminchia di niente, lui è così comprensivo da tradurti in italiano la frase, che starebbe poi a significare " stasera c’è la partita, zio ". E se poi non capisci il perché dello "Zio" allora Fa Niente, chè a quanto pare lo Zio nelle frasi del giovane milanese sta un po’ ovunque, un po’come il caro vecchio intercalare Compa’ che a noialtri pischelli terronici ha dato la possibilità- negli anni – di infarcire le frasi in tutte le maniere, come ci veniva voglia di volta in volta di fare.

Mio cuggino Quasi Milanese è uno che se si cambia le mutande, te ne accorgi subito, perché c’ha sto vizio di portare i pantaloni al di sotto delle mutande. E se glielo fai notare, lui è capace di risponderti – ma seriamente – che c’ha sto problema che i pantaloni se ne scendono giù da soli, anche se prova a stringere la cintura, e non sa dirti il perché, ma è davvero un problema che non riesce a risolvere.

Averci il figlio tutto sghembo e gangsta rap come mio cuggino, pone enormi problemi alla Mamma del ventunesimo secolo. E’ un problema crescente della società moderna. Però- pensavo- almeno la mamma del figlio hip hop potrà stare Tranqui che il figlio, almeno questo, si cambia le mutande ogni giorno.

E mica è poco, di sti tempi.

About these ads

18 thoughts on “mio cuggino che mi chiama Zio

  1. “La vedi quella tipa della pubblicità? Quella lì me la sono fatta.”

    ‘me la sono fatta’ pensavo non lo si dicesse più da ventanni, l’ultima volta che l’avevo sentita Simon Le Bon cantava Election Day con gli Arcadia.

  2. Minchia raga, bella lì di brutto, sto troppo intesito zio, ho i coglioni che mi girano a palla, nel we m’hanno gabbato la moto, meglio scavallare.

  3. Viva la privacy raffaè…e poi lo sai ke lo fa a posta a dire “bellazzio” perkè poi tu ti metti a ridere come un coglione…vabbè ma ti serviva per fare il post..in questo caso mi sei sembrato un pò come teo mammuccari…e nn è un complimento….

  4. nel comasco il “bella zio” è stato riarrangiato in “bella zack!”, con la ‘e’ di ‘bella’ moooolto allungata.
    Io resto fedele al mio terronico “compà”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 55 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: